I segreti delle ragazze russe e i loro rapporti con gli uomini italiani

martedì, novembre 29, 2005

Le donne russe non sono in vendita.

Chiariamo l'equivoco più grande e più stupido che avvolge il mito delle donne russe. Le donne russe non sono in vendita. Non esistono le "mail order brides", mogli da catalogo. Esistono, sì, migliaia di agenzie, più o meno serie, che vi vendono indirizzi di donne russe. Poi, conquistare il loro cuore è tutt'altro lavoro e non serve pagare. Molti uomini, per lo più stupidi, credono di acquistare, insieme al profilo, una moglie bella e disponibile. Nulla di più falso. Acquistato l'indirizzo, il lavoro è tutto da fare. Ed è il 99% del lavoro. Per questo il mio consiglio è, in generale, di non rivolgersi alle agenzie se non con uno spirito diverso: l'agenzia non vende la donna, vende l'indirizzo .
Ricordate: se il vostro atteggiamento è quello di aver comprato, il risultato sarà quello di essere mollati.
Gl indirizzi di ragazze russe si possono avere anche gratuitamente. Di questo parleremo diffusamente nei prossimi giorni.

domenica, novembre 27, 2005

Le donne italiane girano la testa?


Oggi voglio riportare una lettera inviata qualche tempo da Fabrizio Camisani alla rubrica Italians del Corriere della Sera on line. Parla delle donne italiane. Male. Vorrei sentire le vostre opinioni. Poi faremo un riassunto di tutto su ragazzerusse.org. Ecco la lettera:

Ciao Beppe,
mi renderò impopolare ma questo dibattito sulle donne (e uomini italiani) mi intriga. Voglio fare una cosa che in questi casi secondo me bisogna fare: generalizzare. Generalizzando, le donne italiane non mi piacciono, e sai perché? Perche' sono degli 'ibridi' e lo sono per convenienza. Non hanno assolutamente il livello di emancipazione, libertà', sessuale e non, coscienza del proprio valore che puoi trovare nella donna del Nord Europa o America, ma allo stesso tempo non hanno più nemmeno quel grado di femminilità che contraddistingue la donna latina con i pregi e difetti che ne conseguono. Entrano ed escono dai loro ruoli cambiando pelle secondo la situazione. In Italia si dà un'attenzione eccessiva alle donne, alle belle donne e questo si vede (Tv). Attaccare bottone con un'italiana può essere frustrante; se la nordica o l'americana hanno comunque l'educazione di risponderti, la latina lo fa per simpatia. L'italiana è l'unica, (ho visto scene allucinanti e non parlo di me che sono sposato e sono sempre stato un timido) di ragazze che davanti a richieste educate giravano semplicemente la testa, ignorando l'interlocutore, non mi dite che non vi è mai successo. Cosa le dà il diritto di essere maleducata? Il fatto di essere donna? Bella? Italiana? O forse è insicurezza? La donna italiana continua a considerarsi un premio, nella tradizione del femminino più puro e desueto, noi l'abbiamo messa su quell'altare dimenticando che è una persona come noi, con pregi e difetti, diritti e doveri. Lei su questo altare ci sta comoda. Sono sicuro che le donne italiane hanno più di un motivo per lamentarsi dei maschi, ma guardando la situazione dei miei amici, sposati e no, ed essendo all'estero da ormai 14 anni, devo dire che questa mia convinzione si è rafforzata. Probabilmente è un male sociale che non si puo' restringere solo al sesso femminile, ma le cose vanno male e bisognerebbe smettere di dare la colpa solo ai porci sciovinisti. Generalizzando trovo la donna italica: bossy, nevrotica, complessata, furba, viziata (ma questo è italiano), interessata più che interessante, immatura (anche questo italico) e in generale con idee poco chiare. Un dibattito mi interesserebbe, senza insulti please, in fondo ho generalizzato, e chi non si sente chiamata in causa non si dovrebbe arrabbiare: o no?
Fabrizio Camisani

E' davvero così? Le donne italiane girano la testa?


sabato, novembre 26, 2005

Sappiate resistere ai test.

La prima volta che uscirete con la vostra amica russa che voi vorreste trasformare in fidanzata o donna della vostra vita, potreste essere vittima di un test e perderla per sempre...
Le ragazze russe amano vestire in modo elegante. Questa è una verità innegabile.
Ma accade spesso che alla prima date vestano in modo eccessivamente provocante. La mia cara amica Oksana di Riga ha indossato una maglietta quasi completamente trasparente, e vedeste che tette che ha lei!, per il primo appuntamento con un uomo italiano che l'aveva contattata. L'uomo era un medico, bello e interessante, ma ha fissato le tette di Oksana per tutta la serata. Era un test, l'uomo ha perso la bellissima Oksana per sempre.
Dunque, attenti ai test e ai trucchi delle ragazze russe. Sono delle furbacchione. Si vestono per essere guardate, ma se le guardate troppo vi cancellano.
Concentratevi sugli occhi, sono sempre così belli!

giovedì, novembre 24, 2005

Sipario!

Il mio nome è Elena Ivanova. Sono nata in Russia, a Krasnodar. Ho sposato un uomo italiano e oggi vivo in Italia. Ho pensato e realizzato un sito web per aiutare tutti quegli uomini italiani che desiderano avere una relazione con una donna russa.

In Italia ho scoperto che sulle russe esistono centinaia di leggende, per lo più completamente inventate. Vorrei dare un contributo per sfatarle!

Se cercate su internet parole come ragazze russe o donne russe sarete sommersi di agenzie di ogni tipo. Ma prima di avventurarsi in una relazione a distanza così difficile per mille motivi è meglio conoscere qualcosa di queste donne così diverse dalle occidentali. Altrimenti, i malintesi distruggeranno il vostro rapporto.

Nelle mie pagine gli italiani che cercano una relazione con una donna dell'est troveranno molti consigli e un po' di storie che li aiuteranno a capire meglio le russe. Troveranno decine di segreti per avere un approccio e poi una relazione di successo, consigli su come scrivere lettere e su cosa regalare a una donna russa, troveranno molti miti, a cui forse oggi credono, sfatati.

Il sito ragazzerusse.org è ancora in fase di costruzione. Ciò non di meno, vi troverete molta informazione. Visitatelo, è il primo dei miei link, e scrivetemi!